Lirico, Bisanti brilla e convince

Applaudito concerto sulle note di Poulenc e Cajkovskij

Lunghi e calorosi applausi al Teatro Lirico di Cagliari. Grande protagonista di una serata coinvolgente e emozionante sulle note di Poulenc e Cajkovskij è stato Giampaolo Bisanti. Sul podio il maestro milanese esprime una vitalità trasmessa agli orchestrali, che regala intense note di colore. Il direttore lombardo che si presenta in modo brillante in scena, ha guidato il complesso stabile del Lirico, costituito da Orchestra e Coro, quest'ultimo diretto da Donato Sivo.

Nel maestoso gloria di Poulenc in apertura di serata accompagna il coro come soprano Tanja Kuhn. Una giovane cantante tedesca che "conferma l'attenzione del teatro lirico alle nuove promesse nazionali e internazionali", ha sottolineato il sovrintendente del Teatro Lirico di Cagliari Claudio Orazi.  L'applaudita artista sarà la suora protagonista in Sancta Susanna, del compositore tedesco Paul Hindemith, in prima esecuzione a Cagliari. L'opera sarà in scena dal 18 maggio in un insolito dittico musicale con la celebre Cavalleria Rusticana di Mascagni. Due opere che segnano il debutto come regista lirico di Gianfranco Cabiddu, David di Donatello 2017 per la "miglior sceneggiatura" del film "La stoffa dei sogni".

 Nella seconda parte la Quinta Sinfonia di Cajkovskij entusiasma il pubblico che richiama quattro volte il direttore sul palco e applaude con calore l'orchestra, protagonista di una brillante esecuzione..
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere