Ottetto vocale alla Miniera di Serbariu

Domenica a Carbonia concerto dei Solisti del Teatro Lirico

(ANSA) - CAGLIARI, 17 NOV - Musica da camera con cori a cappella tra sonorità religiose e laiche. Domenica la Miniera di Serbariu di Carbonia accoglie i Solisti del Teatro Lirico di Cagliari, "Ottetto vocale". Il concerto, con inizio alle 20:30, è inserito all'interno della prima edizione di SulciScienza.
    Sarà la Sala Astarte del complesso minerario a ospitare la formazione cameristica composta da Cristiano Barrovecchio, Giampaolo Ledda, Salvatore Marino, Loris Triscornia (tenori); Francesco Cardinale, Sergio Pinna (baritoni); Giacomo Lutzu, Antonello Pippia (bassi). Gli artisti tutti facenti parte del Coro del Teatro cagliaritano propongono un immaginario e seducente viaggio, nel tempo e nello spazio: dal Cinquecento ai giorni nostri, dall'Europa all'America, dai canti ed inni cristiani ai trascinanti gospel e spiritual statunitensi.
    Il concerto è diretto da Gaetano Mastroiaco. In scaletta Duo Seraphim di Tomás Luis de Victoria; O bone Jesu di Giovanni Pierluigi da Palestrina; Domine, non sum dignus di Tomás Luis de Victoria; Adoramus te, Christe di Giovanni Pierluigi da Palestrina; Personent Hodie da "Piae Cantiones" (arrangiamento Roberto Beccaria); Da pacem, Domine di Charles Gounod; Tibie Paiom di Dmytro Bortniansky; Ave verum di Francesco Marceddu; L'ora dei ricordi di Francesco Marceddu.
    Si prosegue con una serie di canti tradizionali americani i cui arrangiamenti sono stati curati da Roberto Beccaria: Roll Jordan Roll, Soon a Will Be Done, Go Down Moses, Old Time Religion, Sweet, Sweet Spirit, Jericho, Great Gettin' Up Morning.
    La manifestazione, ad ingresso libero, ha una durata di un'ora circa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere