Mangiano mandragola, 2 donne intossicate

Ricoverate al Sirai di Carbonia, non sono in pericolo di vita

Due donne sono state ricoverate all'ospedale Sirai di Carbonia per intossicazione da cibo: hanno ingerito mandragola, una radice molto simile alla cicoria o alle bietole, ma tossica. Le due, una 80enne e una 60enne, sono in osservazione, ma non in pericolo di vita. L'episodio, ricostruito dai carabinieri, è avvenuto ieri pomeriggio.

L'80enne che vive in via Risorgimento a Carbonia, una strada periferica, è uscita di casa per raccogliere cicoria o altre erbe. Inavvertitamente tra queste ha raccolto anche la mandragola. Dopo aver cucinato la verdura, ne ha portato una parte alla vicina di casa. Dopo aver mangiato le erbe le due donne si sono sentite male. Sul posto sono arrivate le ambulanze del 118 che hanno trasportato la 60enne e l'80enne in ospedale.

I medici del Sirai hanno subito capito che si trattava di una intossicazione da cibo e dopo aver fatto alcune domande alle pazienti hanno appurato che avevano ingerito mandragola, avviando tutte le cause previste per casi di questo genere. La 60enne è rimasta in osservazione in terapia intensiva, meno grave la situazione dell'anziana. Nelle prossime ore le donne saranno dimesse.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie