Esplosivo e fucile scoperti a Bari Sardo

Recuperati dai Carabinieri tra la vegetazione

Circa 2,5 chilogrammi di esplosivo da cava in buono stato di conservazione, un fucile a pompa calibro 12 con matricola abrasa, circa 2 metri di miccia detonante a lenta combustione e numerose cartucce sono state ritrovate dai Carabinieri della Compagnia di Lanusei e quelli della Stazione di Nuoro, durante un servizio di perlustrazione, poco prima di effettuare un posto di controllo lungo la nuova strada statale 125, all'altezza di Bari Sardo. Il materiale, recuperato grazie all'intervento della squadra artificieri del Comando Provinciale di Nuoro, era stato occultato tra il guard-rail e la recinzione metallica dell'Anas, in mezzo alla vegetazione.

  Esplosivo, miccia, fucile e munizioni sono state sequestrate e inviate al Ris di Cagliari per verificare la presenza di impronte e di tracce biologiche. Sono in corso ulteriori approfondimenti per accertare la provenienza dell'arma e l'eventuale utilizzo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie