Tennis:Binaghi "Coppa Davis?Italia forte puntiamo a vincere"

Turno preliminare a marzo a Cagliari contro Corea del Sud

DI STEFANO AMBU

Un piede in Sardegna per provare il balzo a Madrid. E tentare di portare a casa quella Coppa Davis che in Italia manca dal 1976, dai tempi di Panatta e di Barazzutti, l'attuale coach azzurro. Berrettini, numero 8 mondiale, e Fognini, 12/o nella classifica Atp se la vedranno il 6 e 7 marzo a Cagliari contro la Corea del Sud. Cercando di approfittare del fattore campo in tutti i sensi: si gioca non solo in casa, ma anche in un'isola che finora, dal 1968 a oggi, ha regalato otto vittorie su otto nella Davis. Più due, compresa una finale, nella Fed Cup. Chi vince accede alle Finals in programma dal 23 al 29 novembre alla Caja Magica di Madrid con 18 squadre suddivise in sei gironi.

Lasciapassare già assegnato alle semifinaliste della scorsa edizione, Spagna, Canada, Russia e Gran Bretagna. Più Serbia e Francia che hanno invece ottenuto le wild card. Le convocazioni di Barazzutti arriveranno una settimana prima della sfida. Sicuri Fognini, Berrettini e Bolelli per il doppio. Gli altri, da Sinner a Cecchinato, dovranno convincere il coach nel prossimo mese e mezzo. Venerdì 6 i primi due singolari, il giorno dopo il doppio e gli altri due singolari. Il presidente della Fit Angelo Binaghi non si nasconde: "Abbiamo due giocatori, uno all'ottavo posto, Berrettini e uno al 12/o, Fognini - ha ricordato il presidente federale Angelo Binaghi presentando l'evento davanti al nuraghe di Barumini - In passato, anche durante la Davis del 1976, non abbiamo mai avuto numeri così alti. Posso dire tranquillamente che possiamo puntare alla vittoria finale".

Più prudente il coach Corrado Barazzutti: "Abbiamo una squadra molto forte - ha spiegato - ma non sempre la somma delle posizioni Atp è decisiva perché il responso lo dà il campo. Punteremo senz'altro a un risultato di prestigio. Ma prima cerchiamo di battere la Corea del Sud, una squadra non facile da affrontare con due ottimi giocatori". A febbraio apertura del cantiere del Tennis club Cagliari. Ma la capienza non arriverà a 5000 spettatori come per la Fed cup di sei anni fa: ci sarà posto per 3200 appassionati, gli abbonamenti sono già in vendita e la prevendita sta già andando molto bene con trecento ticket già assegnati. Sempre presente Nicola Pietrangeli, ancora detentore del record di presenze in Coppa Davis. Cinquantadue anni fa fu il primo big dell'esordio di Cagliari in Davis. "Un ricordo bellissimo è la foto che mi ritrae sotto rete - racconta - con un giovanissimo raccattapalle sullo sfondo, il presidente della Fit Angelo Binaghi. Qui si è sempre vinto. E allora dico: posto che vince non si cambia".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie