'Bibliobus' ora anche negli ospedali

Ampliato il servizio promosso dal Comune di Cagliari

Libri e letture arrivano anche in ospedale. Da cinque anni il Bibliobus fa il giro dei quartieri cagliaritani per portare saggi, fumetti e romanzi quasi a casa dei cagliaritani. Ora il servizio si estende anche al Brotzu, al Microcitemico e all'Oncologico. E ritorna anche alla Casa di riposo Vittorio Emanuele II: il test in passato aveva riscontrato grande apprezzamento tra gli anziani. Il furgoncino per i libri si sistemerà il martedì mattina al Brotzu, il giovedì pomeriggio a Terramaini, il venerdì al Businco e al Microcitemico all'esterno degli ospedali. Ma ci saranno anche delle postazioni all'interno con letture e animazione. "Un nuovo progetto - ha detto il presidente del Consiglio comunale, Edoardo Tocco - in sinergia con il Brotzu. Il Comune presta sempre molta attenzione a questo tipo di servizi".

Sempre più vicini ai pazienti: "Crediamo - ha detto l'assessora alle Politiche sociali Viviana Lantini- che sia necessario un supporto: siamo sostenitori dell'umanizzazione delle cure, non con gli slogan". L'assessora della Cultura Paola Piroddi ha assicurato che sarà presente una equipe di compagnia. Il direttore amministrativo del Brotzu Raimondo Pinna ha rimarcato l'importanza dell'iniziativa soprattutto per i bambini e i loro genitori. Ma non soltanto. "Iniziativa importante - ha detto - spero possa diventare più ampia". Il servizio esteso agli ospedali durerà sino a marzo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere