Clima e consumismo, studenti in piazza

Iniziative in tutta la Sardegna, clou a Oristano con carro-choc

Nuova mobilitazione di Fridays for Future (Fff) anche in Sardegna, venerdì 28, in concomitanza con il Black friday e la caccia agli sconti. Dal nord al sud dell'Isola previsti flash mob e cortei contro il consumismo che spreca e crea danni all'ambiente. È la battaglia di Greta Thunberg che continua e che si espande in tutta Italia. Questa volta gli attivisti hanno deciso di puntare sul coinvolgimento di chi andrà nelle strade del centro a fare acquisti. Puntando sulla fantasia.

"Sarà una giornata diversa dalle ultime manifestazioni - annuncia Raffaele Cocco, studente di Fff di Oristano - Il nostro obiettivo è quello di tenere alata l'attenzione sui problemi legati ad ambiente e clima. E di dare informazioni". Oristano sarà una delle 'capitali' della lotta ecologista. La mobilitazione occuperà tutti le ore dello shopping, dalle 17 in poi. Raduni in piazza Roma, poi via con un corteo muto per le strade del centro. Ci sarà un carro che trainerà dei manichini che rappresentano l'industria tessile. "È una delle più inquinanti", spiega Cocco. Poi interventi e flash mob davanti alla torre di Mariano II.

Mobilitazione simile anche a Cagliari con due "mostri" che sfileranno in via Garibaldi per rappresentare il consumismo legato all'elettronica e all'abbigliamento. A Olbia invece il flash mob, sempre nel pomeriggio, sarà davanti a un centro commerciale. A Sassari previste dalle 16 in poi iniziative in piazza Castello con musica, dibattiti, arte e scambio di abiti usati. Niente scioperi nelle scuole, ma si sta già lavorando al quinto Global strike per svuotare le aule e riempire le piazze.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030