Nuoro, fine disagi per trapiantati rene

Ripreso regolarmente servizio ambulatoriale dopo carenza medici

Sono finiti i disagi per i malati nefropatici e trapiantati di rene in cura nell'ambulatorio di Nefrologia e Dialisi dell'ospedale San Francesco di Nuoro. L'Ats ha rimpiazzato i medici mancanti e l'organico ora è al completo, così il servizio ambulatoriale è ripreso regolarmente. Lo hanno comunicato i vertici dell'Ats all'Associazione sarda nefropatici emodializzati e trapiantati (Asnet), che era pronta a scendere in piazza, venerdì 22, davanti al San Francesco, insieme all'Associazione trapiantati di fegato (Atf), a cui manca persino un ambulatorio nell'ospedale barbaricino.

"Con la risoluzione dei problemi di organico si torna alla regolarità - ha spiegato all'ANSA il presidente dell'Asnet, Giuseppe Canu - Non ci sarà, dunque, la protesta annunciata ma i nostri pazienti saranno ugualmente presenti per essere solidali con l'Associazione trapiantati di fegato che denuncia la mancanza di un ambulatorio al San Francesco. In questo territorio - denuncia -i pazienti che hanno subito il trapianto del fegato sono costretti a postarsi a Cagliari per le loro cure".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere