Surf,Maiorca e Calatri campioni italiani

Conclusi assoluti a Capo Mannu, tra le donne vince Rubegni

Mattia Maiorca nel Longboard maschile e Francesca Rubegni in quello femminile, Matteo Calatri nello Shortboard, e Alessandro Onofri nel Sup Wawe si sono laureati campioni italiani a conclusione della terza edizione dei FISW Capo Mannu Surf Games 2019, che si sono disputati nello specchio d'acqua di Capo Mannu, sulle coste di Oristano.

Una gara che ha visto un alto numero di partecipanti e si è rivelata con un livello tecnico più alto del previsto, sia da parte delle squadre più 'navigate' che di atleti con minore possibilità di allenarsi. Tanti i giovanissimi atleti che si sono misurati, in un mare come quello di questi giorni, con una capacità e uno stile che non ha nulla da invidiare a quello di atleti con maggiore esperienza.

"E' importante mettere assieme il mondo delle varie discipline e creare una bella festa per questi atleti, che non hanno possibilità di trovarsi durante le gare perché fanno circuiti diversi - ha detto Alessandro Vanoi, direttore sportivo generale FISW - come Federazione siamo molto contenti, abbiamo avuto dei bei risultati". Il nuovo campione italiano nel Longboard è il sardo Mattia Maiorca, che si è ripreso il titolo conquistato nel 2017 e che lo scorso anno gli era stato strappato da Leonardo Nesti.

Al secondo posto si è piazzato Matteo Fabbri, seguito dal giovane Filippo Marullo. Tra le donne, ottima performance per la pluricampionessa Francesca Rubegni che si conferma impossibile da battere. Seconda Stella Lauro, terza Valentina Marconi. La Sardegna sul podio anche nella specialità Shortboard, disciplina olimpica, dove al primo posto svetta il giovane cagliaritano Matteo Calatri, seguito da Alessandro Piu ed Edoardo Papa. Nel SUP Wave trionfo di Alessandro Onofri.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere