Influenza, intesa con medici su vaccini

Faranno opera di divulgazione e prevenzione negli ambulatori

I medici di base faranno opera di divulgazione nei confronti di chi solitamente non si sottopone al vaccino contro l'influenza. E' questo l'aspetto più significativo dell'accordo firmato oggi a Cagliari, presso l'assessorato della Sanità, tra la Regione e i medici di base per la campagna antinfluenzale 2019-2020. Campagna partita in questi giorni con l'acquisto di 310mila dosi e la distribuzione nelle otto aree sociosanitarie dell'Isola. Circa 200mila quelle a disposizione degli specialisti di medicina generale.

"Siamo convinti - spiega l'assessore della Sanità Mario Nieddu - che tutto non si esaurisce nella sola somministrazione del farmaco nei confronti di chi ha già deciso di vaccinarsi, per questo i medici di famiglia possano dare un contributo fattivo sul fronte della prevenzione e nell'opera di convincimento". "L'anno scorso - ricorda l'esponente della Giunta Solinas - la Regione aveva chiuso l'accordo con difficoltà e grande ritardo, a un mese dall'avvio della campagna antinfluenzale". Ora, invece, "siamo soddisfatti del risultato raggiunto e abbiamo registrato l'apprezzamento anche da parte degli stessi sindacati che hanno ritenuto restaurato il clima di collaborazione con la Regione".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere