Consiglio Metropolitano Cagliari al voto

Sindaci e consiglieri 17 Comuni sceglieranno i 14 componenti

Si svolgeranno domenica 10 novembre le elezioni dei 14 componenti del Consiglio metropolitano, l'organo di indirizzo e controllo della Città Metropolitana di Cagliari. Quattro le liste in lizza con il centrodestra che si presenta spaccato in due con 'Città in Cantiere' dei Riformatori che erano stati inizialmente esclusi dalla lista Insieme che invece raccoglie i candidati degli altri partiti che stanno in maggioranza alla regione e al Comune di Cagliari. Presenti con proprie liste anche il Movimento Cinquestelle e il centrosinistra unito.

Il Consiglio Metropolitano è eletto non dai cittadini ma dai sindaci e dai consiglieri comunali in carica dei 17 Comuni della Città Metropolitana: Cagliari, Assemini, Capoterra, Elmas, Monserrato, Quartu Sant'Elena, Quartucciu, Selargius, Sestu, Decimomannu, Maracalagonis, Pula, Sarroch, Settimo San Pietro, Sinnai, Villa San Pietro, Uta (per un totale di 341 votanti). L'elezione avviene con il cosiddetto voto ponderato a seconda della popolosità del Comune rappresentato, tramite sistema proporzionale e voto di preferenza. Il seggio elettorale è ubicato nella sede della Città Metropolitana, a Palazzo Regio, e resterà aperto dalle 8 alle ore 20 di domenica 10 novembre. Lo scrutinio sarà avviato immediatamente dopo la fine delle votazioni.

Il Consiglio Metropolitano, composto dal Sindaco metropolitano e dai 14 consiglieri, dura in carica cinque anni. In caso di rinnovo del Consiglio del Comune capoluogo, tuttavia, si procede a nuove elezioni del Consiglio metropolitano entro sessanta giorni dalla proclamazione del sindaco del Comune capoluogo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere