Sardegna: consiglieri Lega in bilico

Attesa la pronuncia dei giudici amministrativi

Il Tar della Sardegna ha respinto anche gli ultimi tre ricorsi contro l'elezione degli otto consiglieri regionali della Lega in occasione del voto del 24 febbraio scorso. I giudici amministrativi hanno pubblicato il dispositivo a poche ore dall'udienza, mentre le ragioni saranno illustrate nelle motivazioni che arriveranno entro dieci giorni. Ricorrenti erano l'ex capogruppo del Pd in Consiglio regionale Pietro Cocco, il consigliere di Sardegna 20Venti, Andrea Tunis, e l'ex consigliere di Leu Luca Pizzuto. Contestavano il potere dell'amministratore federale di Lega Salvini premier, Giulio Centemero, di disporre la sottoscrizione delle liste elettorali e quindi di delegare il deputato Eugenio Zoffili alla presentazione delle liste. Nell'udienza l'avvocato della Lega Federico Freni ha prodotto una serie di atti a dimostrazione dell'idoneità di Centemero, evidentemente ritenuti sufficienti dai giudici.

PARLANO GLI AVVOCATI - "Oggi speriamo di aver messo il punto definitivo a una vicenda che si trascina da fin troppo tempo - ha dichiarato dopo l'udienza l'avvocato della Lega Federico Freni- mi auguro che tutti gli elementi siano stati forniti e che il collegio non abbia più dubbi e si possa arrivare a una decisione che sia conforme all'affermazione ovvia della legittimità di tutte le liste elettorali depositate". Freni ha ricordato che "ci viene contestato il fatto che Centemero non avesse il potere di delegare l'onorevole Zoffili alla presentazione delle liste, noi sosteniamo che questo potere era pieno e indiscusso". "Mi auguro adesso che si arrivi a sentenza - ha chiarito - al 90% il collegio la emetterà, oppure potrà disporre un'istruttoria presso la commissione di vigilanza dei partiti se ancora ritiene non esaustiva la documentazione depositata". Di parere opposto Francesco Mascia, avvocato dei ricorrenti. "Il ricorso dovrebbe essere accolto: la controparte non ha dimostrato che Zoffili avesse la legittimazione a presentare le liste perché Centemero è tesoriere, ma non il rappresentante legale: ha rappresentanza legale solo per gli affari economici e finanziari, non politici".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere