Tecnologie in primo piano a Sinnova 2019

Le innovazioni del futuro in mostra il 3 e 4 ottobre a Cagliari

"È ora. Cambia!". È il titolo della settima edizione di Sinnova, il salone dedicato alle nuove tecnologie e quelle del futuro. L'appuntamento è fissato per prossimi 3 e 4 ottobre a 'Sa Manifattura', la nuova veste dell'ex Manifattura Tabacchi di Cagliari. Tra gli ospiti anche Federico Faggin, l'inventore del microprocessore, considerato lo Steve Jobs italiano, premiato anche dall'ex presidente americano Barrack Obama. "Si soffermerà - anticipa all'ANSA Valter Songini, responsabile della comunicazione di Sardegna ricerche - sui rapporti tra uomo e macchina e sulla possibilità che l'intelligenza artificiale riesca o meno raggiungere la consapevolezza degli umani".

Nelle passate edizioni Sinnova, promosso da Sardegna Ricerche con l'assessorato regionale della Programmazione, ha coinvolto 15mila visitatori, 700 imprese espositrici di cui 200 startup, 110 investitori esteri. Quest'anno saranno 92 le imprese espositrici, dal turismo all'aerospazio: tra queste 30 start up e 13 imprese femminili."Sinnova - ha detto l'assessore Giuseppe Fasolino - rappresenta la volontà della Sardegna di immaginare il futuro e provare ad anticiparlo con idee capaci di conquistare i mercati e di creare opportunità di lavoro per le nuove generazioni".

Anche quest'anno l'innovazione a Sinnova assume rilievo internazionale. Per la terza volta consecutiva l'Agenzia Ice organizza un programma di incontri d'affari con imprese internazionali interessate a investire in Sardegna o avviare relazioni commerciali e tecnologiche con aziende innovative e startup regionali. "L'assessorato dell'industria - afferma l'assessora Anita Pili - collabora e sostiene Sinnova, riconoscendone il valore aggiunto che può costituire per il settore imprenditoriale regionale. Oggi, per fare impresa è necessario essere proattivi, capaci cioè di trasformare i limiti in opportunità, anticipando le nuove richieste del mercato".

Durante tutta la manifestazione sarà possibile partecipare alla Robot race, una gara di robot su ruote organizzata dal 10Lab, il science centre di Sardegna Ricerche: al posto del volante e dei pedali si useranno schede elettroniche e codici di programmazione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere