Cento chilometri di corsa sul Supramonte

Tutto pronto a Baunei per l'UltraTrack. Gps per "seguire" atleti

di Maria Giovanna Fossati

In Ogliastra per la sesta edizione 'UltraTrack Supramonte Seaside Baunei-Sardegna", tornano i top runner che si sfideranno di corsa in un percorso di 100 km nelle montagne del Supramonte. La manifestazione è prevista per il 12 ottobre quando tutti gli atleti partiranno dal livello del mare a Santa Maria Navarrese fino ad arrivare sulla montagna di Baunei, dove per due chilometri, intercetteranno i sentieri di Selvaggo Blu, uno dei trekking più impegnativi d'Europa, costeggiano le spettacolari falesie con vista mozzafiato sul mare. Una manifestazione che cresce ogni anno: nel 2018 gli iscritti alla gara erano 700, con 150 volontari che hanno curato l'organizzazione.

"Vista la portata dell'evento, che si sposa a pieno con il turismo attivo che oggi più che mai la nostra amministrazione promuove - dice il sindaco di Baunei Salvatore Corrias - si deve puntare a far diventare l'UltraTrack un evento di respiro regionale nella sua dimensione organizzativa e promozionale, come è già un appunatmento internazionale dal punto di vista sportivo". Diverse le novità illustrate dal presidente e direttore di gara Matteo Casula. "Anche quest'anno tutte le gare partiranno da Santa Maria Navarrese e arriveranno a Baunei con due importanti novità nel tracciato: la salita a Pittaìne, costone roccioso che sovrasta Santa Maria sarà la novità per tutti i tracciati, mentre la novità per la 100 km, sarà la variante di Portu Cuau-Portu Pedrosu lungo un'antica mulattiera fino ad intercettare per circa due km il tracciato del Selvaggio Blu. Due km "wild", percorsi dai "Selvaggisti", che a differenza dei restanti 98 km in sentieri che si prestano alla corsa, sono più "graffianti", ovvero più impervi".

Tutti gli atleti che percorreranno la 100 km saranno monitorati con un sistema Gps innovativo (N-Trak), a cura della Krono, che si occuperà anche del cronometraggio della gara. Il vice presidente della manifestazione Mauro Monni, rimarca il grande successo dell'ultima edizione della gara, che si ripete dal 2014. "Rivolgo un sentito ringraziamento agli oltre 150 volontari impegnati nei vari ristori sparsi lungo il tracciato. Sia a quelli che con impegno contribuiscono alla manutenzione dei sentieri che a quelli che garantiscono l'accoglienza degli atleti all'arrivo", osserva. Tra i top runner che prenderanno parte alla manifestazione di quest'anno, il campione in carica del World Tour, il catalano Pau Capell, il polacco vincitore dell'edizione 2018 dell'Utss, Bartosz Gorczyca. Inoltre ci saranno Luca Cagnati, Jimmy Pellegrini, Nicola Bassi, Korina Kagerer, Ewa Majer, Pina Deiana e tanti altri. Grazie a LiveTrail sarà possibile vedere in diretta streaming su YouTg.net il viaggio degli atleti nel cuore del Supramonte di Baunei.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere