Blocchi per prezzo latte,chiusa indagine

Procedimento a Nuoro per proteste su statale 131 l'8 febbraio

Concluse le indagini della Procura di Nuoro per 10 allevatori accusati del blocco stradale attuato lo scorso 8 febbraio sulla statale 131 all'altezza di Siniscola (Nuoro) con migliaia di litri di latte versati sulla carreggiata. Si tratta del primo procedimento che si chiude nell'ambito delle inchieste aperte in seguito alle proteste dei pastori sardi contro il prezzo del prodotto conferito ai produttori e ritenuto dagli allevatori troppo basso per la loro sopravvivenza.

La conclusione delle indagini è stata annunciata dagli avvocati difensori Giulia Lai, Adriano Sollai, Marcella Cabras e Michele Zuddas. Ora la Procura dovrà procedere con le richieste di rinvio a giudizio o le archiviazioni e sarà poi il giudice dell'udienza preliminare a decidere sull'eventuale processo.

Nel frattempo, l'associazione Libertade, che assiste gli indagati, esprime "solidarietà a tutti i protagonisti delle proteste dello scorso febbraio" e ricorda che "ogni individuo, in uno stato di diritto, è dotato di libertà fondamentali, tra le quali vi è quella di poter manifestare pacificamente il proprio dissenso".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere