Carabinieri nel circo che ospita caimano

Verifiche sanitarie e documentali proseguono nei prossimi giorni

 Dopo il rientro a casa del caimano Jack, scomparso dalla sua teca dal circo Martin a Orosei il 19 agosto e ritrovato l'1 settembre nella pineta di Cala Liberotto, a poca distanza dal luogo della sua sparizione, i carabinieri forestali Cites di Cagliari hanno effettuato una serie di controlli nel circo, che nel frattempo si è spostato a Tertenia (Ogliastra). I forestali hanno visionato accuratamente gli ambienti del circo e passato al setaccio la documentazione dei proprietari della carovana. Documenti utili per capire se il circo è autorizzato ad avere al suo interno animali pericolosi o in via di estinzione. In più, sono state controllate le teche e gli spazi in cui vivono gli animali per verificare il rispetto di tutte le prescrizioni imposte dalla normativa in vigore, oltre ovviamente a controllare le condizioni di salute degli animali. I forestali effettueranno ulteriori accertamenti sanitari e documentali.

Il titolare del circo Eufrasio Martino, il 19 agosto, Jack aveva denunciato ai Carabinieri il furto di Jack dalla teca di Sos Alinos. Dopo giorni di infruttuose ricerche, l'1 settembre il rettile è stato avvistato da una ragazza, mentre passeggiava nella pineta di Cala Liberotto con il suo cane. Poi la cattura a opera degli uomini del Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Orosei coaudiuvati dai militari della Compagnia di Siniscola. Le condizioni dell'animale sono apparse subito buone ai veterinari che lo hanno visitato e subito dopo riconsegnato ai proprietari.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere