A Cala Gonone vetrina Doc, Igp e Bio

20 cantine e cibo identitario al "Gonone Fine Wine & Food Expo"

(ANSA) - NUORO, 23 AGO - Un percorso enogastronomico tra Igp, Dop e bio provenienti da tutta la Sardegna. Di più, una alleanza pubblico-privata nel segno della valorizzazione e promozione delle eccellenze dell'agroalimentare, in particolare di quelle a marchio. E' "Gonone Fine Wine & Food Expo 2019", in programma il 24 agosto dalle 20 in piazza Palmasera di Cala Gonone. Il focus di questa tappa che arriva dopo Atzara, Cabras e Loceri, è sulle produzioni del Nuorese, con Dorgali protagonista. Intanto si sta lavorando ai prossimi appuntamenti della manifestazione promossa dalla Regione e coordinata da Laore in collaborazione con i Comuni, i Consorzi di tutela e i produttori.
    Previste degustazioni, percorsi di educazione alimentare con i prodotti a marchio del territorio e musica dal vivo. In primo piano circa 20 cantine e un piatto forte della serata: fregula a base di ragù d'agnello Igp di Sardegna sfumato con cannonau Icorè della cantina locale e condita con pecorino stagionato della cooperativa Pastori, frutto della sinergia tra Consorzio di Tutela dell'Agnello Igp di Sardegna (Contas), Cantina sociale di Dorgali e Cooperativa Pastori.
    "Si stanno creando utili sinergie tra soggetti pubblici e privati che mettono in campo esperienze, metodologie e lavoro", sottolinea il coordinatore dell'iniziativa Gigi Cau di Laore.
    "Sono iniziative che sosteniamo e appoggiamo con entusiasmo", aggiunge il vice sindaco di Dorgali, Cipriano Tendas, ricordando che dal 23 al 25 in piazza Funtana si terrà anche una rassegna enologica ei vini rossi d'annata. "Fare sistema tra le filiere - spiega il presidente del Contas, Battista Culabu - è indispensabile per raggiungere la più ampia platea di consumatori e mercati, anche esteri, che ricercano tipicità e qualità legata al territorio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere