Varo Luna Rossa slitta a fine settembre

Max Sirena, "non vogliamo dare troppi vantaggi ad avversarsi"

di Stefano Ambu

La sfida dell'America's cup è già iniziata. Con mosse che si fanno adesso ma che possono diventare decisive fra due anni, nel 2021, nella super finale di Auckland, in Nuova Zelanda. Primo passo, non dare nessun vantaggio agli avversari: è la motivazione dell'ulteriore rinvio del varo del nuovo gioiello di Luna Rossa. La discesa in acqua era prevista prima per il 25 agosto, poi il 9 settembre. Ora c'è un altro cambio di rotta, o meglio di data: il giorno del battesimo è ancora da definire, ma non si dovrebbe andare oltre la fine del prossimo mese. "Nessun mistero e nessun problema - spiega lo skipper Max Sirena - siamo pienamente soddisfatti del lavoro che stiamo facendo. Ma dobbiamo tenere presente le strategie: vogliamo effettuare il varo quando siamo sicuri che il giorno dopo, o al massimo nel giro di 48 ore, possiamo navigare. Non mi sembra giusto regalare troppi vantaggi. Il varo è un momento particolare, come la nascita di un bambino - sottolinea lo skipper -: non vediamo l'ora". La barca, arrivata a Cagliari nelle scorse settimane, è nell'hangar della cittadella al molo Ichnusa: il team è al lavoro per renderla competitiva e vincente sin dalle prime prove, le America's Cup World Series, a Cagliari dal 23 al 26 aprile. Ma l'obiettivo è chiaro: vincere la America's cup nella sfida finale in Nuova Zelanda nel 2021.

Intanto, Cagliari si prepara a diventare capitale e punto di riferimento della vela mondiale sino alla prossima primavera: dopo il quartier generale di Luna Rossa sorge al molo Sabaudo un ampio villaggio che ospiterà tutte le squadre e le barche impegnate nella prima tappa delle America's Cup World Series in programma dal 23 al 26 aprile del prossimo anno. Attesi il Defender dell'America's Cup Emirates Team New Zealand, il Challenger of Record Luna Rossa Prada Pirelli Team (ITA), INEOS Team UK (GBR), NYYC American Magic (USA) e Stars + Stripes Team USA. La prima squadra a installarsi sarà Ineos: già avviata la procedura per l'ottenimento della concessione dell'area occupata qualche anno fa da Luna Rossa. Ineos arriverà a Cagliari tra ottobre e novembre. Poi arriveranno gli altri sfidanti: staranno tutti al molo Sabaudo, poco distante dal campo di gara della prima tappa delle World Series e test decisivo in vista della sfida di Auckland.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere