Apnea: Chiara Obino terza in Honduras

Atleta cagliaritana scende a -100 metri, da domani i mondiali

Nuova impresa della campionessa cagliaritana di apnea Chiara Obino che a Roatan, in Honduras, è arrivata terza alla Caribbean Cup, gara internazionale che precede il campionato del mondo al via domani.
    L'atleta sarda è salita sul podio grazie a un tuffo di 100 metri di profondità con la monopinna nella gara vinta da un'altra italiana, Alessia Zecchini che ha anche stabilito il nuovo record del mondo con 112 metri. Al secondo posto si è piazzata la slovena Alenka Artnik, scesa a 111 metri.
    Da mercoledì 7 agosto iniziano i mondiali di apnea, maschili e femminili, in assetto costante e le gare saranno: domani assetto costante senza attrezzi (si scende e si risale a rana); l'8 assetto costante con monopinna; il 9 giorno di riposo/recupero; il 10 assetto costante con due pinne; domenica 11 assetto costante in free immersion (si scende e si risale tirandosi a braccia sul cavo).
    Chiara Obino gareggerà con la monopinna giovedì 8 agosto e con le due pinne il 10.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere