Incendi in Ogliastra, 3 inchieste aperte

Fascicoli per roghi dolosi, ancora nessun indagato

Sono tre i fascicoli di inchiesta aperti dalla Procura di Lanusei su altrettanti incendi, che tra sabato e domenica scorsa hanno devastato 900 ettari di macchia mediterranea, in prossimità della spiaggia di Orrì a Tortolì,a Foxi Lioni, sempre a Tortolì, e a Cea nel Comune di Bari Sardo, dove sono state evacuate circa 6mila persone, da spiagge, camping, resort e abitazioni private. L'ipotesi di reato è quella di incendio doloso, per il momento contro ignoti.

Sul primo incendio, partito dalle colline retrostanti la spiaggia di Orrì, il Corpo Forestale e di vigilanza ambientale ha già individuato il punto di innesco: il terreno di un incauto agricoltore che stava bruciando delle frasche. Al momento non risulta nessuna iscrizione al registro degli indagati. Nel frattempo gli uomini del Corpo Forestale e i Carabinieri, stanno completando le indagini e alcuni dossier sono già sul tavolo del procuratore Biagio Mazzeo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere