Alta cucina e sostenibile in C.Smeralda

Al Petra Segreta di San Pantaleo piatti d'autore di otto chef

Cene d'autore con vista panoramica sulla costa e sul verde per abbinare alta cucina e bellezza. Petra Segreta, resort di grande fascino a San Pantaleo, a pochi chilometri dalla Costa Smeralda, l'unico Relais&Chteaux in Sardegna, propone tra luglio (18) e agosto (1, 8 e 21) per il secondo anno consecutivo il Sustainable Gourmet Festival. Quattro serate nel ristorante "Il Fuoco Sacro", all'insegna del mangiare raffinato e sostenibile in un contesto naturalistico di pregio tra lecci, ginepri, massi di granito.

Con lo scopo di valorizzare i prodotti locali, compatibili con la salvaguardia del territorio e con il suo sviluppo economico. Ad interpretare con i loro piatti il concetto di cucina sostenibile saranno otto grandi chef: Bobo e Chicco Cerea, Stefano Deidda, Pierluigi Fais, Cristiano Andreini, Silvio Giavedoni e Gaetano Trovato si alternano al fianco di Luigi Bergeretto, chef e patron del boutique hotel di San Pantaleo.

Quello della sostenibilità è un tema molto caro al Petra Segreta. Nascosto sulle colline del piccolo borgo di San Pantaleo, l'architetto e patron Rosella Marchese (moglie di Bergeretto) ne ha adattato la struttura tra rocce granitiche e profumata macchia mediterranea. All'interno della tenuta, lo chef Bergeretto si prende cura dell'orto biologico e della fattoria che alimenta i due ristoranti del resort.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere