Fondi Sardegna, ex Fi giustifica 1,5 mln

Restituisce 70mila euro a Consiglio e chiede patteggiamento

Colpo di scena al processo all'ex tesoriere di Forza Italia in Consiglio regionale, Mariano Contu, accusato di peculato aggravato perché coinvolto nell'inchiesta sui fondi destinati ai gruppi. Davanti al collegio della Seconda sezione penale del Tribunale di Cagliari, l'ex consigliere e assessore ha giustificato al pubblico ministero Marco Cocco oltre un milione e mezzo di spese rispetto all'1,6mln contestati.

Ha poi effettuato un bonifico di 70 mila euro al Consiglio per le spese non riconosciute lecite dalla Procura e chiesto un patteggiamento ad un anno e dieci mesi con pena sospesa, poi accordato dal giudice Giovanni Massidda. Di recente, lo stesso Contu era stato condannato dalla Corte dei conti a pagare all'erario oltre 1,3 milioni di euro.
Il Tribunale ha poi dichiarato prescritte le contestazioni all'ex consigliere di Fi, Fedele Sanciu, finito anche lui sotto processo per lo scandalo sui fondi.

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere