Accordo per reinserimento detenuti Uta

Lavoreranno nel parco di Monte Claro, in uffici e scuole

E' stato firmato a Palazzo Regio il protocollo d'intesa tra la Città Metropolitana di Cagliari, la Casa circondariale di Uta e la Proservice Spa con l'obiettivo di agevolare il reinserimento sociale, magari anche con un lavoro, dei detenuti attraverso progetti di pubblica utilità . La Proservice Spa, società in house della Città Metropolitana e della Provincia del Sud Sardegna, individuata come soggetto esecutore dell'accordo, inserirà i detenuti in quattro progetti: manutenzione e conservazione delle aree verdi nel compendio di Monte Claro, nelle sedi istituzionali e nelle scuole.

Al lavoro anche nelle strade di pertinenza della Città Metropolitana di Cagliari, nel monitoraggio delle manutenzioni ordinarie impiantistiche (elettriche e idrauliche) o edili, nella gestione tecnico-amministrativa della Proservice Spa, con incarichi di archiviazione e riordino magazzino. In ciascun progetto, le attività lavorative di ciascun detenuto risulteranno articolate su cinque giorni settimanali con un massimo di sei ore giornaliere, per un periodo complessivo di sei mesi, eventualmente prorogabili per altri sei. La società potrà ospitare contemporaneamente un massimo di quindici detenuti durante l'attuazione dei progetti lavorativi.  

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere