Oristano e Palmas contro termodinamico

Consigli comunali a Cagliari in occasione Conferenza di servizi

Restano due nodi da sciogliere prima che sia rilasciata l'autorizzazione per la realizzazione dell'impianto termodinamico da 10,8 Mw, con annessa centrale a biomassa, della San Quirico Solar Power di Bolzano, nelle campagne oristanesi. Nei prossimi giorni gli assessorati regionali all'Industria e all'Agricoltura dovranno verificare, rispettivamente, l'effettiva disponibilità da parte della società di un titolo (proprietà o contratto d'affitto) sulle aree su cui dovrebbe sorgere l'impianto, e se è vero che alcune delle stesse aree sono gravate da usi civici. Se questi controlli dovessero dare esito positivo, allora l'autorizzazione sarà rilasciata. E' quanto emerge dalla conferenza dei servizi convocata questa mattina nella sede dell'assessorato all'Industria.

SINDACI SU AVENTINO. "Se si vuole costruire un impianto termodinamico dobbiamo essere noi a decidere dove". E' la principale contestazione opposta dai sindaci di Oristano e Palmas Arborea, Andrea Lutzu e Andrea Pisu Massa, che hanno riunito i rispettivi consigli comunali davanti all'assessorato all'Industria, a Cagliari, dove si decide, in conferenza di servizi, sull'autorizzazione al progetto dell'impianto solare termodinamico da 10,8 Mw, con annessa centrale a biomassa della San Quirico Solar Power di Bolzano, nelle campagne oristenesi.

"Solitamente - spiega Lutzu - questi impianti sorgono in zone dismesse, cioè in zone industriali o dove sono presenti delle cave. In questo caso è stata scelta un'area agricola - Ora - aggiunge - se un Consiglio comunale approva questa soluzione, ben venga, a noi però non è stata data la possibilità di votare". "Non siamo contrari alle energie rinnovabili - commenta Massa - tutt'altro, siamo contrari a un impianto di quel tipo in un territorio agricolo".

Lutzu ricorda di avere inviato una lettera al presidente del Consiglio Conte per fermare il progetto, e che "il Comune che amministro ha fatto decadere la convenzione con Solar Power". A Cagliari per la conferenza di servizi è intervenuto anche il responsabile della San Quirico Solar Power, Hanz Peter Hochkofler: "In Sardegna non esiste un progetto simile che non vada incontro a contestazioni - dice - quindi non siamo meravigliati". Quanto all'impianto: "E' italiano, inventato dal premio Nobel Carlo Rubbia: un'evoluzione del termodinamico normale, un passo avanti unico al mondo in questa tecnologia".


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere