Maltempo: scuole chiuse nel Cagliaritano

Scuole e uffici pubblici chiusi domani a Cagliari e nei Comuni dell'area metropolitana. Lo ha disposto questa sera il sindaco metropolitano Massimo Zedda, dopo essersi consultato con la Protezione civile. Obiettivo: evitare che le strade della città e le arterie di collegamento con i centri dell'hinterland si riempiano di auto. Oggi era stata emanata un'allerta meteo arancione - sino alla mezzanotte di domani - ma ai centri colpiti dalla recente ondata di maltempo, la Protezione civile regionale ha chiesto di applicare le procedure di allerta rossa previste nel piano di emergenza comunale. Oltre ai Comuni dell'area metropolitana di Cagliari, le scuole resteranno chiuse nei comuni del Sarrabus, una delle zone nel sud Sardegna più colpite di recente, ma anche in diversi centri dell'Ogliastra e del Nuorese.

ALLAGAMENTI, CHIUSO PONTE A UTA. Allagamenti lungo la strada consortile di Macchiareddu, vicino a Cagliari, sulla Provinciale 4 a San Sperate e sulla provinciale 90 Siliqua-Uta; chiuso provvisoriamente un ponte sul fiume Cixerri, strade piene d'acqua anche ad Assemini e Castiadas, tutte zone già colpite dalla recente ondata di maltempo. È il bilancio delle forti piogge che si sono abbattute questo pomeriggio nel sud Sardegna. Al momento non si registrano altri disagi. Il ponte è stato chiuso alle 17 su ordinanza del sindaco di Uta Giacomo Porcu a causa dell'innalzamento del livello del fiume Cixerri. "Si è ritenuto di dover provvedere alla chiusura al traffico veicolare e pedonale del ponte vecchio sul Cixerri dalla via Ponte e la viabilità in direzione Monte Arcosu al fine di scongiurare pericoli per la pubblica incolumità", ha spiegato il primo cittadino.

PIOGGIA BATTENTE E NEBBIA. Una nottata di pioggia battente e una mattinata con qualche banco di nebbia, ma fortunatamente senza grossi problemi. Anche se i residenti dei comuni del Sud Sardegna colpiti la scorsa settimana dal nubifragio hanno passato la notte con qualche apprensione. "La pioggia non mi fa dormire...", ha scritto su Fb il sindaco si Sarroch, Salvatore Mattana.

La nottata appena trascorsa, in cui era già in vigore l'allerta meteo arancione lanciato dalla Protezione civile per rischio idrogeologico con temporali di forte intensità, è passata ed oggi sul Cagliaritano splende il sole. Qualche allagamento si è registrato nella zona di Quartu, vicino alla piazza della chiesa di Sant'Elena, che durante la notte si è trasformata in una gigantesca pozzanghera tanto che le auto transitavano a passo d'uomo. Pioggia anche sul Capoluogo e su altri centri dell'hinterland ma non si registrano problemi.

Questa mattina lungo la 131 gli automobilisti hanno dovuto fare i conti con i banchi di nebbia, ma nessun disagio per la visibilità e neppure per il vicino aeroporto di Elmas. Nel frattempo il ciclone mediterraneo si sta spostando sul versante centro orientale dell'isola, dove si registrano alcune forti precipitazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA