Migrante picchiato: sindaco Sassari a colloquio col giovane

Sanna (Pd), clima intolleranza alimentato da governo nazionale

(ANSA) - SASSARI, 11 SET - "Questo clima di intolleranza è alimentato da esponenti del governo nazionale". L'ha detto il sindaco di Sassari, Nicola Sanna (Pd), incontrando a Palazzo Ducale il 22enne della Guinea aggredito ieri sera da un branco di giovani in pieno centro. Condannando il gesto, il primo cittadino ha indicato le tensioni politiche a livello nazionale fra le cause di tanta violenza. "Nessun episodio deve essere sottovalutato - dice - si sta lavorando per assicurare alla giustizia i colpevoli e per isolare le frange estremiste e violente presenti in città".
    "A Sassari - chiarisce - non c'è posto per episodi di discriminazione". Il ragazzo, arrivato in città come rifugiato, è titolare di protezione internazionale e partecipa a un progetto Sprar del Comune. "Sono profondamente addolorato, questo ragazzo nella sua giovane vita ha già affrontato difficoltà inimmaginabili - sottolinea il sindaco - e mi addolora ancora di più dover condannare per la seconda volta nel giro di pochi giorni avvenimenti che, nella loro diversità, sono segno di un clima di intolleranza alimentato da esponenti del governo nazionale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere