Lutto cittadino per mamma e figli uccisi

Paese del cagliaritano sotto choc dopo tragedia familiare

Sarà lutto cittadino a Mandas per i funerali di Angela Manca, 64 anni, e dei due figli gemelli disabili, Claudio e Paolo Calledda, di 42, uccisi dalla donna con un fucile di caccia, lo stesso che ha poi rivolto contro se stessa ferendosi gravemente. Ricoverata all'ospedale Brotzu di Cagliari, è morta ieri dopo un lungo intervento chirurgico.

Il paese a 40 chilometri dal capoluogo è sotto choc. E si prepara a dare l'ultimo saluto ad Angela e ai gemelli. La data dei funerali non è stata ancora fissata, ma il sindaco Marco Pisano ha già annunciato che quel giorno sarà lutto cittadino. Lunedì 10 settembre sarà eseguita l'autopsia sul corpo della donna, già effettuate quelle sui due figli. Solo al termine di tutti gli accertamenti sarà dato il nulla osta per le esequie.

Secondo quanto si è appreso, la donna avrebbe lasciato un biglietto in cui manifestava la volontà di mettere fine alla sofferenza dei suoi figli e alla sua. I carabinieri hanno sentito gli assistenti che si occupavano dei due disabili e le persone vicine alla famiglia. Sono previsti anche accertamenti tecnici, in particolare la perizia balistica sul fucile che la donna ha prelevato dall'armadio blindato del cognato e usato per compiere il duplice omicidio e il suicidio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere