Una donna a capo P.civile in Sardegna

E' l'ingegnera Sandra Tobia, già dirigente regionale

E' Sandra Tobia, ingegnera e già al vertice del Servizio idrologico e idrografico dell'Arpas, la nuova direttrice della Protezione civile in Sardegna. Prende il posto di Graziano Nudda, in pensione dopo 38 anni di lavoro nell'Amministrazione regionale. In passato la nuova dg si era occupata di modellistica idraulica in scala di bacino e dell'elaborazione dati idrogeologica, mentre da settembre 2016 a marzo 2017 è stata di supporto al Commissario delegato per l'emergenza alluvione del 2015.

Per dieci anni, da gennaio 2006 a settembre 2016, ha lavorato per Abbaona, il gestore unico delle risorse idriche nell'Isola, e in precedenza all'Esaf, l'Ente sardo acquedotti e fognature. Resterà in carica a capo della Protezione civile regionale sino al 30 giugno 2019.

"Sono certa che potrà lavorare bene - commenta l'assessora all'Ambiente Donatella Spano - forte delle proprie competenze e della specifica esperienza maturata nel supporto alla Protezione civile con le attività di potenziamento della rete idrometrica, e in continuità con quanto sinora realizzato, proseguendo quel percorso di miglioramento continuo che abbiamo scelto per tutto il sistema regionale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere