Operaio muore travolto da tubi a Olbia

Incidente sul lavoro nella zona industriale, vittima un 46enne

Stava caricando i ponteggi su un furgoncino per portarli via dal cantiere, nella zona industriale di Olbia. I tubi non erano stati ancora bloccati, e mentre lui saliva e scendeva dal mezzo si sono ribaltati e l'hanno travolto. Sarebbe questa la dinamica dell'incidente sul lavoro in cui ha perso la vita Angelo Serra, 46 anni di Nulvi (Sassari). La Procura di Tempio Pausania ha aperto un'inchiesta.

Alle indagini, coordinate dal dirigente del commissariato di Olbia Ferdinando Spinnici, oltre alla polizia partecipa lo Spresal, il Servizio di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro dell'Ats. La sostituta procuratrice Ilaria Corbelli, titolare dell'inchiesta, ha disposto l'autopsia sul corpo dell'operaio. Se si supporrà che l'operaio stesse lavorando in assenza di essenziali condizioni di sicurezza, non è da escludere che nelle prossime ore qualcuno possa finire sul registro degli indagati.

Angelo Serra era molto conosciuto e benvoluto a Nulvi, paese natio in cui viveva con la moglie, dipendente della Provincia di Sassari. Le autorità cittadine stanno pensando di proclamare il lutto cittadino in concomitanza con i funerali, e intanto hanno annullato "Nul-vi dà gusto", la vetrina enogastronomica delle eccellenze locali, in programma sabato prossimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere