Traffico droga: blitz con sette arresti

Operazione carabinieri stralcio indagine rapina in banca

Centinaia di episodi di spaccio accertati e un giro di affari di oltre 100mila euro al mese, ma la droga non era l'unica attività di alcuni dei sette arrestati questa mattina dai carabinieri del comando provinciale di Cagliari nel corso del maxi blitz che ha interessato anche le province di Sassari e Nuoro. I malviventi progettavano di assaltare il più grande mercato ortofrutticolo dell'Isola.

In carcere sono finiti Massimo Littera, 42 anni di Assemini, Tomaso Loi, 38 anni nato a Lanusei e residente ad Assemini, Federico Mallus, 38 anni di Decimomannu, Davide Mura, 29 anni, di Cagliari, Giuseppe Peddio, 53 anni di Villasor, Fabio Antonio Pisano, 24 anni di Cagliari e infine Nicola Fois, 46 anni, al quale il provvedimento è stato notificato nella colonia penale di Isili dove era detenuto perché trovato in possesso di cento grammi di cocaina, relativi a questa indagine. Sette, invece, le ordinanze di obbligo di dimora notificate.

"C'erano dei collegamenti tra alcuni degli arrestati di oggi con quelli che hanno messo a segno la tentata rapina al Banco di Sardegna di Cagliari ad agosto del 2016 - hanno evidenziato il tenente colonnello Ivan Giorno, comandante del Reparto operativo, e il maggiore Michele Cappa, a capo del Nucleo investigativo del comando provinciale di Cagliari - alcuni di loro inoltre programmavano di mettere a segno altri colpi, tra i quali uno al mercato ortofrutticolo di Sestu, nel 2016 e nel 2017, mandati in fumo dalla nostra attività". Nel corso delle indagini, durate da settembre 2016 a maggio 2017, sono stati sequestrati quattro chili di droga tra hascisc, marijuana a e cocaina.

SEQUESTRATE ANCHE ANFORE ROMANE - Nascondeva in casa anche sette anfore archeologiche risalenti a varie epoche tra il III secolo a.C. e il periodo tardo antico. Massimo Littera, 42 anni uno dei sette uomini arrestati nell'ambito della maxi operazione antidroga condotta dai carabinieri di Cagliari, ha cercato di giustificarsi con i militari dicendo che erano delle riproduzioni, ma è stato smentito da un esperto della Soprintendenza che adesso ne è custode giudiziale.

Nella stessa abitazione i militari hanno anche trovato e sequestrato una pistola calibro 7.65 completa di caricatore con otto cartucce risultata rubata a Genova nel 1993. Perquisite anche le abitazioni degli altri sette destinatari dei provvedimenti di obbligo di dimora. Si tratta di Gianco Ahmetovic, 43 anni domiciliato al campo nomadi di Elmas; Fabrizio Fanni, 63 anni di San Vito, Claudio Locci, 45 anni di Escalaplano, Marco Meloni, 22 anni di Decimomannu come Renzo Meloni, 49 anni. Obbligo di dimora anche per Rosaria Meloni, 47 anni di Alghero e Francesco Pirastu, 46 anni di Assemini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere