Santa Gilla: ok pesca cozze e mitili

Campioni Assl Cagliari, livelli biotossine sotto valori critici

A poco meno di una settimana dal via libera alla pesca delle arselle nella laguna di Santa Gilla, dal servizio di igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche del Dipartimento di prevenzione di Ats Assl Cagliari arriva l'ok anche per riprendere la pesca di cozze e mitili. La Asl ha infatti effettuato i controlli nelle acque della laguna e gli esiti sono stati favorevoli: vale a dire che in entrambi i campioni prelevati il livello di biotossine è calato al di sotto dei valori per i quali era stato necessario prendere provvedimenti di sospensione dell'attività di pesca. Pertanto la pesca dei mitili nelle acque della laguna di Santa Gilla è ora consentita.

Tuttavia, il servizio raccomanda di evitare l'acquisto di mitili e di molluschi da rivenditori non autorizzati che non riportino l'etichetta di confezionamento e il luogo di provenienza. Lo stop alla pesca era scattato il 28 maggio scorso per l'allarme biotossine nella laguna lanciato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna dopo una serie di analisi effettuate su campioni prelevati dallo stagno. In particolare era stata riscontrata la presenza di elevati contenuti di biotossine algali di tipo PSP, "ad alta pericolosita' per la salute umana" a causa delLe piogge prolungate che avevano riversato la sostanza nell'acqua salina.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere