Incendiò auto cc Buddusò,20enne nei guai

Dopo che gli era stato impedito di entrare a cavallo in paese

I carabinieri gli avevano vietato di entrare a cavallo nel centro abitato di Buddusò, al termine di una manifestazione equestre cui aveva preso parte. E lui, probabilmente per vendicare quell'affronto, in piena notte aveva dato fuoco all'auto di uno dei militari. È il motivo per cui i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Ozieri con i colleghi di Buddusò hanno denunciato un ragazzo di 20 anni, residente nel piccolo paese al confine tra il Monte Acuto e l'Alta Gallura.

La mattina del 30 aprile, intorno alle 4.30, la Fiat Grande Punto di un carabiniere era stata date alle fiamme mentre era parcheggiata in via Garibaldi. Erano stati proprio i carabinieri a domare il rogo con degli estintori e ad avviare le indagini. Grazie alla conoscenza delle dinamiche sociali del paese, non hanno impiegato troppo ad arrivare al giovane. Nel corso della perquisizione eseguita nella sua abitazione, gli hanno sequestrato indumenti, telefoni e altri effetti personali, ritenuti utili per la prosecuzione dell'attività investigativa.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere