Come migliorare traffico, quiz cittadini

Il Comune prepara il piano urbano della mobilità

Alt, polizia municipale. Ma niente richiesta di libretto e patente: accanto ai vigili ci saranno dei rilevatori per fare qualche domanda agli automobilisti sulle loro abitudini di viaggio. Interviste al volo per capire come si muove e come può essere migliorato il traffico a Cagliari.
    Entra nel vivo, con il coinvolgimento dei residenti o di chi frequenta la città per studio, lavoro o svago, la redazione del piano urbano della mobilità sostenibile del comune di Cagliari.
    Interviste ai cagliaritani o a chi si muove in città per capire se si sposta a piedi, in bici, in pullman o con l'auto privata.
    La campagna di indagine durerà due mesi. Obiettivo: fornire le soluzioni più adatte alle necessità degli spostamenti urbani tenendo presente soprattutto vivibilità e qualità ambientale. "I piani non servono per cristallizzare gli scenari - ha spiegato il sindaco Massimo Zedda - ma per aggiornarli e renderci pronti a interventi che possono essere effettuati già dalle prossime settimane e dai prossimi mesi".
    La direzione è chiara: miglioramento del servizio pubblico, incremento della ciclabilità, razionalizzazione per l'accesso al centro. L'analisi partirà dai questionari, anche online, ma continuerà anche con una rilevazione di passaggi dei veicoli e le interviste ai conducenti di auto private. Ai raggi X la sosta con il rilievo dell'offerta e della domanda in sette zone molto frequentate. Sarà tenuta sott'occhio anche la mobilità turistica con interviste in porto ai croceristi in arrivo e in partenza.
    Saranno anche intervistati gli utenti dei bus cittadini.
    "Chiediamo aiuto e collaborazione - ha detto l'assessora del Traffico Luisa Anna Marras - sarà importante sentire il parere dei cittadini per capire quali sono le loro priorità. Sarà importante anche l'integrazione con la città metropolitana".
    Da domani saranno effettuate le interviste ad automobili e conducenti di veicoli commerciali che passano per viale La Playa e per viale 11 Settembre: i rilevatori saranno affiancati da una pattuglia della Municipale e le auto saranno fermate, per pochissimi minuti, in uno spazio riconoscibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere