Air Italy: 10 mln passeggeri entro 2022

Consegnato a compagnia primo Boeing 737 max, 20 in tre anni

(di Massimo Lapenda

Air Italy potenzia la flotta con 50 nuovi aerei e conta di raggiungere 10 milioni di passeggeri per il 2022 diventando la "migliore in compagnia italiana ed un network globale" ed offrendo ai passeggeri "standard eccellenti". La compagnia, nata dalle ceneri di Meridiana, prevede anche una continua espansione con il potenziamento delle rotte domestiche e di quelle intercontinentali da Milano. L'avventura è iniziata a marzo dopo che Qatar Airways ha acquisito il 49% di Aqa Holding, la nuova società madre di Air Italy, mentre Alisarda, precedentemente azionista unico, ora ne detiene il 51%. Sul fronte del potenziamento della flotta si prevedono 50 nuovi aerei entro il 2022.

Il primo nuovo velivolo è un Boeing 737 max, al quale se ne aggiungeranno altri 19 aerei nei prossimi tre anni. L'aereo è atterrato a Milano Malpensa, in arrivo da Everett (Seattle), dove è stato accolto dal tradizionale battesimo delle squadre dei vigili del fuoco aeroportuali. A Malpensa sono state presentate anche le nuove divise del personale di cabina di Air Italy, che verranno introdotte nei prossimi mesi. Grazie alla "nostra flotta - ha detto il presidente Ai Italy Francesco Violante - puntiamo a 10 milioni di passeggeri entro il 2022". Puntiamo a "diventare la migliore compagnia italiana - ha concluso - ed un network globale". Vede prospettive positive anche il group ceo di Qatar Airways, Akbar Al Baker, secondo il quale la compagnia diventerà "leader sul mercato".

Per il presidente di Alisarda, Marco Rigotti, la prospettiva è "offrire servizi che nessun vettore propone". Per le nuove rotte, Air Italy prevede nuove destinazioni intercontinentali servite da Milano con New York (1 giugno), Miami (8 giugno), Bangkok (9 settembre) e Mumbai (30 ottobre). La compagnia ha già inaugurato a maggio le rotte che collegano Milano a Roma, Napoli, Palermo e Olbia. Ulteriori voli da Milano verso Catania e Lamezia Terme prenderanno avvio rispettivamente dal primo luglio e primo settembre. Con le nuove rotte e la flotta potenziata la sfida alle altre compagnie è ormai aperta. Ma i concorrenti europei "che si stanno agitando, possono stare tranquilli - ha concluso Al Baker - perchè il nostro obiettivo è quello di consentire agli italiani di volare in tutto il mondo con standard eccellenti".

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA