Elisoccorso, verso aggiudicazione bando

Gara da 93mln per tre basi, due le imprese rimaste in corsa

Il Tar della Sardegna ha dichiarato inammissibile e respinto il ricorso promosso dalla società Elitaliana spa contro il bando da 93 milioni di euro per l'assegnazione del servizio di elisoccorso in Sardegna, portato avanti dalla Assl di Olbia. La Ats, quindi, sta procedendo in queste ore ad aggiudicare la gara per la quale erano rimaste in piedi le offerte di due aziende italiane, la Airgreen srl e la Babcock mission critical service Italia spa.
    I dettagli della aggiudicazione saranno resi noti domani, nel corso di una conferenza stampa a Villa Devoto con il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, l'assessore della Sanità, Luigi Arru, i direttori generali dell'Ats e dell'Areus, Fulvio Moirano e Giorgio Lenzotti.
    "Sono sempre stato certo del buon lavoro di tutto il personale Ats impegnato nella stesura del capitolato di gara, nonché dell'attività da parte della commissione che si è occupata dell'assegnazione - dice Moirano - L'esito della sentenza di oggi lo dimostra". "Finalmente - aggiunge - possiamo dire con soddisfazione che i cittadini sardi avranno a disposizione un fondamentale servizio di altissima qualità".
    Il servizio sarà effettuato su tre basi: Cagliari Elmas ed Alghero Fertilia (entrambe operative per 12 ore) e Olbia Costa Smeralda (attiva nelle 24 ore). L'aggiudicatario dovrà fornire tre elicotteri tecnicamente attrezzati e il personale di volo e tecnico dotato di adeguata competenza ed esperienza, mentre il personale medico e sanitario sarà a carico del Servizio Sanitario isolano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere