Cagliari: Han, "sto vivendo un sogno"

Attaccante coreano, primo gol in A emozione più grande

(ANSA) - CAGLIARI, 9 FEB - Pochi mesi, ma non è passato inosservato. L'anno scorso l'esordio in Serie A con il Cagliari, prima apparizione di un giocatore nordcoreano nella massima serie. Poi, il primo gol. È il 9 aprile 2017, Cagliari-Torino al Sant'Elia.
    "L'emozione più grande - spiega Kwang-Song Han in una videointervista sui canali ufficiali del club rossoblù - Sinceramente il primo gol in Serie A".
    Corsa, tiro, colpo di testa: i suoi ingressi in campo a Cagliari sono sempre stati salutati con un'ovazione. Poi il prestito a Perugia che aveva fatto storcere il naso ai tifosi.
    Inizio strepitoso con una tripletta, poi qualcosa si è inceppato: comunque sette gol in diciassette presenze.
    "Ringrazio il Perugia - continua- che mi ha dato l'opportunità di crescere. Non mi aspettavo di rientrare ora, sono contento! Ringrazio il Cagliari e il Presidente Giulini che ha creduto in me e mi sta dando la possibilità di giocare in Serie A. Sto vivendo un sogno".
    Diciannove anni e tanta voglia di crescere. "Lavoro ogni giorno per migliorarmi sempre di più, sono giovane, ho da imparare tanto. Ascolto i consigli di mister Lopez e dei miei compagni di squadra".
    Tifosi sempre con lui. "Qui a Cagliari tutti mi vogliono bene, mi sento come a casa". Gli idoli? Cristiano Ronaldo e Dybala. Le lezioni di italiano: "Va un po' meglio, ma devo studiare ancora tanto, è difficile". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA