Fondi: slitta udienza 3 consiglieri

Presunto peculato, imputati Contu, Lombardo e Sanciu

Il giudice Massimo Poddighe a breve lascerà la presidenza sella Seconda sezione penale del Tribunale di Cagliari e, per questa ragione, non farà parte del collegio che giudicherà il consigliere regionale Mariano Contu, l'ex presidente dell'assemblea sarda Claudia Lombardo e l'ex consigliere ed ex senatore Fedele Sanciu, tutti esponenti di Forza Italia, accusati di peculato nell'inchiesta sui fondi ai gruppi della XIII legislatura.
    È questa la ragione che ha portato oggi al rinvio dell'udienza d'apertura del processo ai tre esponenti azzurri.
    Il collegio definitivo sarà costituto il 17 aprile, data della nuova udienza. All'ex presidente del Consiglio Lombardo, il pm Marco Cocco contesta un assegno da 1.500 euro ma l'ipotetico reato sarebbe comunque già prescritto. All'ex tesoriere del Gruppo Contu, la Procura imputa spese illegittime per oltre un milione e mezzo di euro, mentre a Sanciu sono contestati circa 6mila euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere