Fluorsid:faro su autorizzazione ambiente

Provvedimento dopo esiti ispezioni Ispra su inquinamento

"La notizia che aspettavamo dagli ultimi giorni di dicembre è finalmente arrivata: il ministero dell'Ambiente riesamina l'autorizzazione integrata ambientale per il sito della Fluosid Spa ad Assemini". Lo annuncia l'europarlamentare sarda del M5s Giulia Moi, che aveva inoltrato una richiesta in tal senso al dicastero di Galletti, dopo l'inchiesta aperta nel giugno scorso dalla Procura di Cagliari per associazione a delinquere e disastro ambientale, inchiesta culminata con l'arresto di sei persone.

"Un disastro ambientale a cielo aperto - denuncia Moi - che nessuna istituzione aveva contrastato in alcun modo, lasciando i cittadini sardi vittime di un inquinamento senza pari durato anni. Ora - spiega l'eurodeputata - il provvedimento è stato ufficialmente avviato e può essere consultato e verificato da tutti sul sito del ministero, in cui è stato pubblicato". Il procedimento era stato preannunciato a novembre dal ministro Galletti dopo le ispezioni nello stabilimento di Macchiareddu a seguito delle quali l'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) aveva accertato diverse inadempienze.

"La soddisfazione è tanta - sottolinea Moi - almeno quanto la fatica e l'impegno che sono serviti per raggiungere questo importantissimo risultato". Secondo gli inquirenti, la Fluorsid, società dell'attuale presidente del Cagliari Calcio Tommaso Giulini, mai coinvolto nelle indagini, avrebbe smaltito irregolarmente gli scarti di lavorazione contaminando diverse falde e aree che gli agenti del Corpo forestale hanno sequestrato insieme ad alcune discariche abusive.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere