Invitas e Festa del gusto, numeri record

Alessia Littarru promette, "nel 2018 pronti a rilanciare"

Boom di presenze, grandi numeri e tanta qualità. L'associazione culturale di Alessia Littarru e Ivan Scarpa chiude il 2017 con un bilancio super positivo. E guarda già al futuro. Per il 2018 annunciano quattro appuntamenti in più, da 14 a 18. "Saranno confermati gli eventi di punta protagonisti nelle passate edizioni e che ci hanno dato tante soddisfazioni", spiega Alessia Littarru. In primis Invitas, una vetrina sulla Sardegna dei sapori, cultura e tradizioni, fine artigianato. "Abbiamo bissato il successo dell'anno precedente e per il 2018 confidiamo di riproporlo sempre per il ponte dell'1 novembre nella stessa location, al porto di Cagliari", conferma Ivan Scarpa.

L'anno nuovo porterà il suo carico di novità. Invitas sarà impreziosita da una parata, un maxi corteo con maschere della tradizione e figuranti che sfileranno per le vie del centro per poi arrivare al porto. Risultati eccellenti anche per Festa del Gusto, incontro di gusti e specialità da diversi Paesi del mondo. "L'anno prossimo la manifestazione diventa itinerante e toccherà 6-7 sette centri a partire da Cagliari e Olbia portando sapori da nuovi Paesi come Messico, Stati Uniti, Brasile e tante regioni italiane, naturalmente la Sardegna farà la parte del leone", esulta l'organizzatrice.

Per il 2018 non si farà, invece, Primavera Sulcitana. Sarà riproposta invece Revivas a Decimomannu e in altri centri, con i dj chiamati a scaldare le serate con la musica degli anni '80 e '90. "Per i bambini - annuncia Littarru - abbiamo pensato ad una iniziativa tutta da scoprire e anche per gli espositori ci sarà una grossa manifestazione". Dulcis in fundo il Villaggio e la Parata di Babbo Natale. "E' forse la manifestazione che ci ha dato più soddisfazione - confessa l'organizzatrice - ha raccolto consensi e registrato numeri altissimi, superando perfino Invitas. Il corteo che ha attraversato la città fino al Parco della Musica, gli oltre 40 pullman giunti da tutta la Sardegna, ci hanno ripagato di tanti sforzi. La formula cambia da evento a evento, ma lo spirito è lo stesso - dice Littarru - clima di festa, tradizioni e cultura, cucina di qualità, promozione turistica e indotto economico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere