Ozieri, giovani e migranti a Marcia pace

In migliaia in corteo, anche vertici comunità Sant'Egidio

Mille colori, mille bandiere e migliaia di giovani provenienti da tutta la Sardegna hanno invaso Ozieri questo pomeriggio per partecipare alla trentunesima Marcia della Pace organizzata dalla delegazione regionale della Caritas in collaborazione con Csv Sardegna solidale. Alla manifestazione, quest'anno incentrata sui temi dell'accoglienza e dell'integrazione, hanno voluto esserci anche numerosi sindaci in rappresentanza dei Comuni isolani: e al termine del corteo, proprio loro, in testa il primo cittadino di Ozieri, Marco Murgia, hanno lanciato messaggi di pace dal palco allestito in piazza Garibaldi.

Parole di speranza che sono state riprese dagli interventi di monsignor Angelo Becciu, segretario per gli Affari generali della segreteria di Stato in Vaticano, e degli ospiti d'onore Andrea Riccardi e Marco Impagliazzo, rispettivamente fondatore e presidente della Comunità di Sant'Egidio. Le migliaia di persone che hanno sfilato in nome della pace e dell'accoglienza sono arrivate in mattinata a Ozieri a bordo di pullman, partiti da ogni parte dell'Isola con a bordo i rappresentanti dell'immenso universo delle associazioni di volontariato sarde, degli studenti e di tantissimi migranti che hanno trovato ospitalità in Sardegna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere