Turismo:boom vacanze con 'affitto breve'

Nuova formula cresce, + 20% di presenze. Bene russi e cinesi

Non solo alberghi. Cresce anche in Sardegna l'economia della vacanza in casa con gli affitti brevi: un fenomeno (l'esempio più noto è Airbnb, ma le piattaforme sono tante) che, secondo gli operatori del settore, è cresciuto quest'anno del 20/25% di presenze. E che, secondo gli esperti, calza a pennello per premettere lo sviluppo delle potenzialità inespresse dell'isola. Primo, offre un'alternativa quando d'estate c'è il pienone in hotel. Secondo, si adatta bene al "fuori stagione" perché si rivolge anche a clienti non necessariamente interessati a sole e mare. Terzo, riguarda spesso zone della Sardegna a vocazione turistica, ma ancora poco battute. O battute meno di quello che meritano. Quarto, si apre a mercati e circuiti internazionali diversi da quelli soliti.
    "Abbiamo avuto - racconta all'ANSA Stefano Bettanin, presidente dell'associazione Property managers Italia, Ceo di Rentopolis (www.rentopolis.it), start up innovativa sul turismo 2.0 - degli ospiti cinesi arrivati in vacanza in Italia. Che ora vogliono investire risorse nel nostro Paese per attività imprenditoriali". Come dire: potrebbe capitare anche in Sardegna.
    Intanto è un dato di fatto che turisti cinesi sono già stati in Sardegna sperimentando la formula della vacanza con affitto breve. Ci sono stati anche ospiti russi e australiani. Domenica Bettanin sarà a Cagliari, nell'ambito del primo Salone regionale del Turismo extra-alberghiero alla Fiera di Cagliari, anche per confrontarsi con l'assessora regionale del Turismo Barbara Argiolas. "Valorizziamo quello che già c'è - spiega il manager - per un turismo non contemplativo, ma esperienzale. C'è la volontà di scoprire una Sardegna diversa, più selvaggia: stiamo cercando di valorizzare delle location meno conosciute nella zona di Bosa. Stiamo già lavorando nell'Oristanese nella zona di Is Arenas. Chi viene in Sardegna viene spesso per scoprire la vera natura dell'isola. Con percorsi storici ed enogastronomici: la bottarga a Cabras la conoscevano già gli antichi romani.
    Avere una villa o un appartamento significa avere privacy e calarsi nella cultura e nelle tradizioni del posto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere