Studenti prof di economia ai più piccoli

Progetto pilota di Ministero istruzione e Bankitalia in 5 città

A lezione di economia, politica monetaria, banche e risparmio. Con i ragazzi delle superiori che diventano i maestri dei colleghi più piccoli delle elementari. È il punto chiave del progetto pilota in alternanza scuola lavoro del Ministero della Pubblica Istruzione insieme a Banca d'Italia. Obiettivo: far acquisire agli studenti coinvolti le soft skills, cioè abilità comportamentali utili per il futuro ingresso nel mondo del lavoro, e lottare contro l'analfabetismo finanziario. E su quest'ultimo aspetto i dati Ocse Pisa parlano chiaro: i giovani italiani sono agli ultimi posti in Europa per educazione finanziaria.

Ecco perché 5 studenti dell'Istituto Bacaredda Atzeni di Cagliari a luglio sono stati accolti nella sede regionale di Bankitalia a Cagliari per realizzare un video sul risparmio che verrà presentato a due classi del primo circolo didattico di Capoterra per poi girare tra le scuole primarie del cagliaritano e sarà messo a disposizione dei docenti che vorranno proporlo alle classi elementari. Elisabetta Fiumene, referente Bankitalia responsabile scuola per la Sardegna, sottolinea che cinque sedi della banca centrale italiana (Roma, Milano, Ancona, Bari e Cagliari) hanno partecipato al progetto pilota e messo a disposizione le loro professionalità per formare le soft skills finanziarie agli studenti del triennio delle istituzioni scolastiche di II grado.

A dimostrazione, aggiunge il direttore regionale di Bankitalia Luigi Bettoni, che quando si lavora in rete e vi è un'effettiva collaborazione tra scuole, enti e istituti pubblici e privati, l'alternanza scuola lavoro può veramente funzionare. I primi cinque studenti coinvolti in questa didattica innovativa del peertopeer sono Jlenia Lucchesu, Giada Dessì, Matteo Fadda, Martina Zucca e Cristian Ambu. Tutti d'accordo: per loro un'esperienza altamente formativa che ha stimolato la loro creatività e le loro competenze nel "fare squadra". Tutte cose da tenere a mente in vista dell'ingresso nel mondo del lavoro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere