Nevica nel Nuorese, disagi sulle strade

Ferma nave Corsica Ferries, traghetto Tirrenia dirottato a Olbia

L'inverno è arrivato anche in Sardegna con temperature vicine allo zero, neve, pioggia e vento. Nevica nei paesi di montagna nel Nuorese, soprattutto a Fonni, Desulo, Ollolai e Gavoi. A Fonni sono al lavoro i mezzi comunali per liberare le strade dalla neve e i due mezzi spazzaneve del Corpo forestale della Sardegna.

Tragedia sfiorata sulla provinciale 45 alle porte di Nuoro: un masso di circa due metri si è staccato dal costone della montagna, nella zona di Valverde sotto la zona della Solitudine ed è caduto al centro della strada che da Marreri porta alla statale 131 che collega Cagliari a Sassari. Fortunatamente nessuno é rimasto ferito: quando il masso è franato quel tratto della provinciale era deserto. La caduta è stata provocata dalle abbondanti piogge cadute nel Nuorese nelle ultime ore.  Sul posto è arrivata una pattuglia del Corpo Forestale e una squadra di operai di Forestas per cercare di liberare la strada e ripristinare la viabilità. Nel contempo è stato effettuato un sopralluogo sul costone per capire se ci sia il pericolo di nuove frane.

In mattinata un pullman di studenti partito da Desulo è rimasto bloccato a Fonni. Sulla provinciale 7 che collega i due paesi di montagna, infatti, è attualmente in atto una copiosa nevicata e per poter transitare è obbligatorio l'uso delle catene. Sul posto sono appena arrivati anche i mezzi della Provincia. La neve scende copiosa anche nei valichi di Correboi, sulla statale 389 e a Campeda sulla statale 131.

Le due arterie sono costantemente monitorate dalla Polizia stradale ma sono ancora libere, al lavoro anche l'Anas. La Polstrada tuttavia raccomanda massima prudenza per la visibilità ridotta a causa delle nebbia. Al momento, nonostante il mare sia ancora agitato, non si registrano problemi nei collegamenti a Olbia - solo un ritardo nel traghetto proveniente da Genova - e a Porto Torres. Secondo le previsioni fornite dall'Ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu il quadro climatico rimarrà pressoché invariato per i prossimi giorni. Durante la notte le minime hanno toccato i 2 gradi soprattutto nelle zone interne e le massime hanno oscillato tra gli 11 e i 13 gradi. Le nevicate, secondo gli esperti, sono più legate alle quote che alle temperature, previsti invece per la giornata di oggi temporali e piogge nell'aerea orientale dell'isola, con cumulati che potrebbero raggiungere anche i 40 millimetri sulle Bocche di Bonifacio.

Domani i fenomeni sono in lieve attenuazione, con venti da nordest con picchi fino a 70 chilometri orari e mari molto mossi o agitati con onde alte anche due metri e mezzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere