Teatro: una Butterfly per giovanissimi

La compagnia Kinkaleri porta sul palco la rilettura dell'opera

La magia dell'Opera a misura di bambini. Le arie più celebri, narrazione, colori, coreografie, ombre, proiezioni, atmosfere musicali per una Butterfly tutta dedicata agli over cinque, senza limiti di età. La compagnia di teatro-danza fiorentina Kinkaleri porta sul palco del Teatro Massimo di Cagliari e dell'Eliseo di Nuoro una rilettura, con un nuovo linguaggio, di una tra le più celebri e toccanti opere di Puccini, Madame Butterfly. L'obiettivo è far respirare ai giovanissimi le atmosfere dell'Opera e riscoprirla come forma epica e attuale di rappresentazione.
    Lo spettacolo Butterfly, che ripropone la storia della giovane giapponese Cio-Cio-San spinta a una tragica morte, è inserito nel cartellone di Sardegna Teatro e proposta nei due teatri di Cagliari e Nuoro: andrà in scena il 12 (ore 19) e 13 novembre (ore 10.30) al Massimo e il 15 (ore 21) e 16 (ore 10.30) all'Eliseo. In scena il performer Marco Mazzoni, il soprano Yanmey Yang, regia di Massimo Conti, Marco Mazzoni e Gina Monaco. La piece è prodotta da Kinkaleri/Teatro Metastasio Stabile della Toscana in collaborazione con Fts Fondazione Toscana Spettacolo. Kinkaleri è una compagnia di teatro-danza che opera in campo interdisciplinare fra sperimentazione teatrale, ricerca sul movimento, installazioni visive e materiali sonori.
    Butterfly traccia un nuovo percorso produttivo che prosegue il lavoro realizzato dalla compagnia su Turandot. In un continuo ribaltamento di figure e sagome, la scena si sviluppa in un gioco tra bidimensionalità e tridimensionalità, provocando nel pubblico un costante cambio di percezione in cui il performer agilmente interpreta i diversi personaggi della storia, mentre il canto appare nelle vesti dell'incantevole Butterfly che ripropone dal vivo le arie più celebri dell'opera.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere