Scirarindi nel segno della sostenibilità

Nove percorsi tematici in Fiera a Cagliari il 25 e 26 novembre

La ricerca del benessere psicofisico, il vivere naturale e consapevole. E' il filo rosso che attraversa "Scirarindi", il Festival indipendente dedicato ai temi della sostenibilità ambientale, economica e sociale in Sardegna. Il 25 e 26 novembre i Padiglioni B, G e I e il Palazzo dei Congressi della Fiera di Cagliari ospitano gli stand ma anche 200 eventi tra incontri, spettacoli, degustazioni, cooking show, atelier creativi, laboratori e attività per adulti e bambini distribuiti in nove percorsi tematici: alimentazione, economia etica e partecipazione, compra naturale, ambiente e bioedilizia, ecoturismo, salute e benessere, vita interiore, spazio bambini e spazio animali.

La manifestazione, forte degli oltre 16mila visitatori dello scorso anno, giunge alla settima edizione. "I protagonisti di Scirarindi sono aziende, cooperative, associazioni no profit e impegnate nel sociale, piccoli produttori dall'artigianato al cibo - sottolinea Giovannella Dall'Ara, responsabile dell'organizzazione insieme a Cristina Pusceddu - una vera e propria festa delle relazioni, di confronto e scambio di idee, di prodotti, di servizi e saperi, ma anche un'occasione importante per acquisire consapevolezza fra i tantissimi spunti proposti nelle due giornate del festival e rendere la vita quotidiana più armonica, sostenibile ed equa, all'insegna della socialità e del divertimento".

Non mancheranno gli incontri con personaggi di spicco, aree relax, punti ristoro bio-veg e servizi di animazione per i bambini con percorsi tematici e laboratori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere