Futura Srl interessata a Miniera Olmedo

Vertice interlocutorio Piras-sindacati,"buona volontà non basta"

(ANSA) - OLMEDO, 12 OTT - Ennesima fumata grigia per la vertenza dei minatori di Olmedo che proseguono l'occupazione a 180 metri di profondità. Arriva, però, la conferma che la società Futura Srl, a nome di un raggruppamento temporaneo di imprese che è stato ammesso a procedere con l'istanza di concessione, ha presentato una manifestazione d'interesse per l'avviso pubblicato nel luglio scorso. Oggi i lavoratori e i loro rappresentanti sindacali hanno incontrato l'assessore regionale dell'Industria, Maria Grazia Piras, dalla quale hanno ottenuto precise rassicurazioni sull'impegno del governo regionale per la soluzione della crisi.
    Ma al di là dell'impegno, i sindacati vedono ancora lontana l'individuazione di una strada risolutiva per gli operai della miniera di bauxite, inattiva da ormai due anni. "La buona volontà non ci basta, perciò l'occupazione continua e nei prossimi giorni l'assemblea dei lavoratori valuterà altre azioni di lotta e sensibilizzazione da mettere in atto", annunciano le sigle di categoria. Maria Grazia Piras, dal canto suo, si è attivata al fine di incontrare ancora i minatori e i sindacati insieme all'assessore del Lavoro Virginia Mura. Degli oltre trenta lavoratori coinvolti nella vertenza, diversi fanno i conti con la fine degli ammortizzatori sociali, già scaduti dallo scorso luglio, e altri si accingono ad affrontare lo stesso destino: per loro gli ammortizzatori scadranno in dicembre. L'assessore si è impegnata a verificare "i possibili percorsi alternativi di sostegno al reddito o di utilizzo temporaneo dei lavoratori della miniera in linea con la normativa vigente".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere