Dinamo a Torino in cerca di conferme

Pasquini, dipende molto da approccio gara per entrambe squadre

La Dinamo va a Torino in cerca di conferme. Dopo l'esordio vincente in campionato contro Cantù i biancoblù scendono di nuovo sul parquet sabato alle 20:45 in casa del Torino, ritenuta da Federico Pasquini come un avversario di alto livello. "E' la prima vera sfida importante, contro una squadra che si è estremamente rinforzata sul mercato durante l'estate ed è pronta per affrontare il doppio impegno con l'Eurocup", ha detto il coach dei sassaresi presentando la gara di domani.

"Loro hanno tanti assetti, potendo sfruttare la regia di Patterson e Garret insieme, oppure l'accoppiata Poeta Jones. Molto dipenderà da quello che sarà l'approccio della partita da parte di entrambe le formazioni, e chi sarà bravo a indirizzare la gara da un punto di vista tecnico-tattico sulle proprie caratteristiche avrà la meglio - ha precisato Pasquini - Noi siamo pronti, andiamo a fare il meglio contro una squadra che sarà fra le grandi del campionato".

A Torino la Dinamo potrà contare sul rientro di Bamforth, anche se lo utilizzerà con prudenza: "Scott ha fatto uno spezzone di allenamento ieri e uno oggi. Le risposte stamattina sono state positive per cui sarà della partita, chiaramente con attente valutazioni sul momento della gara e su quelle che sono le possibilità dal punto di vista del minutaggio; non dobbiamo spremerlo troppo, è un giocatore che è fuori da tanto tempo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere