Mattarella: grande bisogno di cultura

Capo dello Stato all'Università, poi visita a Museo Archeologico

(ANSA) - CAGLIARI, 2 OTT - "Abbiamo un bisogno grande di cultura, soprattutto in una stagione come questa di tensioni e pericoli nel mondo. La cultura è fondamentale per esaminare e studiare i problemi che provocano le tensioni. Il rispetto delle idee altrui è fondamentale". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a Cagliari per l'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università degli Studi del capoluogo.
    "La cultura è veicolo di libertà, di quella che costituisce un bene indivisibile perché non può essere goduta da soli. La libertà - ha proseguito il capo dello Stato - è piena se si realizza insieme agli altri che sono attorno a noi: questo vale per le persone, per i territori e per gli Stati; vale in qualunque dimensione. E non è tale se c'è accanto a noi chi ne è privo di usufruirne".
    Dopo l'inaugurazione dell'anno accademico, Mattarella si è spostato nel vicino Museo archeologico di Cagliari. Qui c'è stata una contestazione solitaria: un indipendentista con la bandiera dei Quattro Mori sulle spalle ha urlato "Siamo prigionieri politici" e "Sardinia non est Italia". Ma il presidente della Repubblica era però già entrato nel museo e l'indipendentista è stato accompagnato lontano dal museo dalle forze dell'ordine. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere