Basket: Sassari batte Cantù 94-80

Esordio di campionato vincente per la rinnovata Dinamo

Una Dinamo Banco di Sardegna Sassari rinnovata e ringiovanita esordisce nel migliore dei modi di fronte ai propri tifosi. I ragazzi del coach Federico Pasquini superano la Red October Cantù con un netto 94-80. Eppure nella prima parte della gara la formazione lombarda aveva dato l'impressione di poter impensierire Sassari, partita col freno a mano tirato e condizionata dai due falli commessi subito dal play di casa Marco Spissu, gettato nella mischia dal tecnico ferrarese sin dall'inizio.

Nei primi minuti Cantù è sempre avanti, il massimo vantaggio arriva sull'8-11 dopo 4', ma il Banco resta in scia e alla fine del primo quarto il divario è di un solo punto a favore degli ospiti: 21-22. Nel secondo quarto continua a regnare l'equilibrio, complice qualche amnesia difensiva da una parte e dall'altra e i numerosi errori in fase realizzativa. Sassari va al riposo avanti di un canestro, 47-45, ma dopo l'intervallo cambia decisamente marcia.

Salgono in cattedra Polonara, sino a quel momento in ombra, e soprattutto il play "fatto in casa" Spissu, di ritorno alla Dinamo dopo quattro anni in prestito in giro per l'Italia. Con Spissu e Stipcevic in campo contemporaneamente il Banco accelera e piazza un break devastante, arrivando durante la terza frazione, chiusa sul 75-61, a un vantaggio di 19 punti sul 71-52 e sul 73-54. L'ultimo quarto è pura accademia, Sassari fissa il massimo vantaggio a +23 sul 86-63 per accontentarsi del +14 finale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere