Docufilm, premiato il corto The Funeral

Menzione giuria giovani ai sardi Alessandro Mirai e Fabian Volti

(ANSA) - SASSARI, 21 AGO - "The Funeral" dei registi Filippo Biagianti e Ruben Lagattolla trionfa al Sardinia Film Festival e si aggiudica il Premio Villanova Monteleone per il documentario italiano. La rassegna si è conclusa nel paese sassarese dopo tre giorni di proiezioni, incontri e iniziative collaterali. Il corto, girato nel 2016 e proiettato in prima assoluta è un racconto-denuncia del sistema delle caste nella società indiana con le sue spaccature e contraddizioni.
    "La storia parte da un funerale negato in una comunità di contadini Dalit, i cosiddetti fuori casta per mettere in luce un regime di apartheid al quale sono sottoposte circa 250 milioni di persone", spiegano gli organizzatori. La commissione tecnica composta da Lorenzo Hendel (docente di regia), Davide Bini (docente di regia) e Giommaria Monti (autore televisivo Rai), ha riconosciuto a "The Funeral" il merito di aver affrontato una tematica complessa e scabrosa, senza artifici retorici, con una contrapposizione sconcertante di testimonianze dal vivo.
    Menzione speciale è andata a "Inner me" di Antonio Spanò, un corto realizzato in Congo tra mercati affollati, mattatoi, fornaci e cacciatori di pipistrelli. Menzione della "Giuria giovani" anche per i sardi Alessandro Mirai e Fabian Volti per il loro "R-Esistenze", reportage sui disastri provocati dall'inquinamento industriale a Porto Torres. Alla cerimonia di premiazione hanno presenziato il sindaco di Villanova, Quirico Meloni, e il direttore artistico Carlo Dessì, affiancati dai componenti delle diverse giurie.
    Il Sardinia Film Festival si sposta dal 31 agosto al 2 settembre per la terza edizione del Bosa Animation Awards, sezione dedicata al corto di animazione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere